Pizza, oh yeah

pizza.jpg Le italiche pizzerie sono avvisate: i menù dovranno essere riscritti perché è in arrivo una nuova pizza. Dopo la “quattro stagione”, la “margherita” e la “napoletana” sta per arrivare nelle nostre tavole la “pizza America”, in onere di Ronald Spogli, buongustaio prima ancora che ambasciatore statunitense che, al suo arrivo in Italia, si è stupito del fatto di non trovare a Villa Taverna (un nome, una profezia…), residenza del rappresentante Usa a Roma, un forno per la pizza. Una lacuna colmata grazie alla costruzione del manufatto e con l’aiuto a generosi “sponsor privati”. Speriamo che il diplomatico possa scoprire ed apprezzare dell’Italia, oltre alla pizza e al mandolino, ben altre cose.

ps. Un invito all’ambasciatore d’Italia a Washington: non costruisca nel giardino della residenza un Mc Donald’s o un grill…

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...