The BBC’s Planet

Lonely Planet Il gruppo televisivo inglese BBC ha acquisito il 75% di Lonely Placet, le famose guide al turismo “fai da te”. Nate circa 35 anni fa dall’intraprendenza di due coniugi inglesi – Maureen e Tony Wheeler – appassionati di viaggi e paesi esotici. Le prime edizioni delle guide, ormai introvabili e senza prezzo per i collezionisti – furono messe in vendita a 96 peny ed erano spillate a mano. Lonely Planet è oggi leader mondiale ed è un’azienda che macina utili. Logico quindi che interessi a qualche gruppo editoriale. Ma, dietro alla acquisizione, c’è una spiegazione che conferma quanto un broadcaster – qual è BBC – abbia le idee chiare sul futuro di Internet. Secondo gli analisti a convincere il colosso inglese a dare avvio alla scalata non è stato tanto l’annuncio della messa on line dell’intero catalogo (gratis o a pagamento..?) – ma il successo che ha incontrato l’ultimo servizio offerto dalla società dei coniugi Wheeler, ovvero Lonely Planet TV: sito dove, sul modello di YouTube, gli utenti possono caricare i loro video di viaggio e che possono essere veicolati su altri siti con il codice “embed”. Quando il web 2.0 diventa un’opportunità di business…

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Economia, Giornalismo, Media, Mondo, Tecnologia, Televisione, Turismo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...