La bellezza è cosa diversa

schioppa.jpeg Premetto che ritengo Tommaso Padoa-Schioppa il miglior ministro del governo Titanic, manovrato “a vista” dal comandante Prodi. Però le sue ultime uscite mi hanno fatto girare le eliche. La prima sui “bamboccioni” e l’ultima sulla bellezza intrinseca delle tasse. Il nostro, durante l’intervista concessa a Lucia Annunziata per la trasmissione di Rai 3 “In mezz’ora”, ha affermato più o meno quanto segue: “Le tasse sono una cosa bellissima, un modo civilissimo di contribuire tutti insieme a beni indispensabili quali istruzione, sicurezza, ambiente e salute… Ci può essere insoddisfazione sulla qualità dei servizi che si ricevono in cambio – ha aggiunto il ministro – ma non un’opposizione di principio sul fatto che le tasse esistono e che si debbano pagare”. In tempi normali, il Padoa-Schioppa-pensiero è da sottoscrivere, perché ricca di senso civico ed altro, ma in tempi come quelli correnti, con la pressione fiscale ai massimi e i servizi dello Stato ai minimi, la frase irrita e non poco. Non voglio tediare il lettore portando la mia esperienza, per cui chi guadagna di più sulla mia consulenza esterna è il “socio passivo”, ovvero lo Stato, che mi porta via il 43 per cento, mentre al sottoscritto rimane il 30 per cento al netto di orpelli e angherie fiscali. Dico solo che la frase del ministro sembra la stessa rivolta all’amico, prima del commiato: “Mi raccomando, stai in gamba…”. Affermazione certo, meno edotta del banchiere Padoa-Schioppa, ma che non si può rivolgere all’(ex)amico appena investito da un’auto e costretto sulla sedia a rotelle con le gambe fratturate. ∞

1 Commento

Archiviato in Attualità, Centrosinistra, Economia, Finanziaria, Governo, Mondo, Politica, Prodi, Televisione

Una risposta a “La bellezza è cosa diversa

  1. se sono cosi belle le tasse per padoa schioppa, perchè non comincia lui a pagarle per primo??? o devo elencare tutti i favoritismi di cui usufruiscono i parlamentari???sconti ovunque, viaggi gratis, rimborsi per le telefonate, parrucchiere gratis, stipendi da capogiri… e noi comuni mortali????? 600 euro al mese di cui 450 vanno in affitto???? mabha….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...