Fantasmi alla Casa Bianca

Jenna Bush con il padre Lo sospettavamo da tempo che nella Casa Bianca si aggirassero dei fantasmi. Non certo quello del presidente George W. Bush – lui è vivo e vegeto, molto (forse troppo) reale – quanto piuttosto quelli di Bin Laden o dei terroristi di Al Qaeda o dei militari morti in Iraq e Afghanistan o di un elettorato sempre più scontento. E invece nulla di tutto questo. Ad agitare le notti della famiglia Bush, sarebbero i «milioni di fantasmi» avvertiti da Jenna Bush, la figlia del presidente americano, con qualche problema di alcol alle spalle e oggi impegnata nel tour promozionale del suo primo libro. La rampolla-scrittrice ha rivelato di avere paura a dormire nella residenza più controllata degli Stati Uniti e, probabilmente del mondo. «Ho sentito più volte i fantasmi – ha ripetuto durante l’intervista -. Non sto scherzando. Ho sentito musica d’opera provenire dal mio caminetto. Quando l’ho detto a mia sorella non mi ha voluto credere. Ma la settimana dopo la cosa si è ripetuta e stavolta c’era anche lei in camera con me. La seconda volta si trattava di musica degli anni ’50». Cia e Fbi sono avvertite. Esercito e guardia civile pure. Forse serve anche un medico, oltre a Dan Aykroyd & Co., mitici Ghostbusters. ∞

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Costume, Musica, Politica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...