Blogger senza bavagli e senza registri

Il sottosegretario Ricardo Franco Levi La sua proposta di rendere obbligatorio l’iscrizione al Roc, registro dell’Autority per le Tlc, aveva scatenata la protesta dei blogger. Ora, in un’intervista, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio e autore del testo, Ricardo Franco Levi, punta subito a smentire i timori dei blogger e conferma che la norma del disegno di legge per l’editoria riguarderà solo giornali e testate on line. «La leggei ntende regolare il mercato dell’editoria e dunque si rivolge agli operatori del mercato dell’editoria, tutti quelli che professionalmente producono giornali, riviste, libri e dunque esclude, per definizione, i blog o i siti individuali che non sono oggetto della nostra legge. I blogger possono stare tranquilli, possono stare non tra due ma tra dieci guanciali”. I blogger, però, non dormono mai… ∞

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Politica, Web

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...