Contro le mine antiuomo

Un bambino vittima di una mina antiuomo In Giordania si riunisce oggi (domenica) l’assemblea degli Stati che hanno sottoscritto la convenzione «sul divieto di impiego, stoccaggio, produzione e trasferimento delle mine antiuomo e della loro distruzione». Ufficialmente, l’Italia non costruisce mine antiuomo, ma continua ad essere uno dei maggiori produttori al mondo di componenti per le stesse: queste non uccidono ma mutilano. Sono decine i paesi ancora infestati dalle mine antiuomo disseminate durante precendenti guerre. A pagarne il prezzo più alto è la popolazione civile, bambini in particolare. Come è possibile definire coloro che fabbricano mine o loro componenti: imprenditori o criminali? ∞

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Cronaca, Guerra, Mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...