Tom Tom mette le mani sulle mappe digitali

Il logo Tom Tom Tom Tom non ha più rivali per l’acquisto di TeleAtlas, uno dei due grandi produttori di mappe digitali. Garmin, l’altro concorrente ha annunciato il ritiro dall’asta, dopo che Tom Tom aveva rilanciato a 30 dollari per azione, contro i 24,50 di Garmin. L’altro leader di mappe digitali Navteq è stato acquistato di recente da Nokia per 8,1 miliardi di euro (78 dollari ad azione), quasi il doppio del valore che Tom Tom pagherà per TeleAtlas.

Le acquisizioni di TeleAtlas e Navteq sono la conferma del valore strategico che si attribuisce al controllo dei fornitori di mappe digitali e servizi georeferenziati basti sulla localizzazione. Oltre al ricco segmento della fornitura di apparecchi e carte alle case costruttrici di automobili e di navigatori satellitari portatili, il mercato è sempre più orientato a favorire l’integrazione fra telefonia mobile e navigazione Gps. Si calcola che entro la fine dell’anno, saranno stati commercializzati oltre 23 milioni di navigatori satellitari in tutto il mondo, per un valore di circa 6 miliardi di dollari, con una crescita di oltre il 60% rispetto al 2006. ∞

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Economia, Mondo, Tecnologia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...