Il “nein” tedesco all’IPhone con lucchetto

IPhone I giudici della Corte di Amburgo hanno sancito che è contrario alle leggi tedesche vendere in Germania l’IPhone e costringere il consumatore a legarsi obbligatoriamente e in esclusiva per almeno due anni ad un unico operatore, in questo caso T-Mobile. I giudici hanno così dato ragione a Vodafone, il secondo operatore in Germania, che aveva presentato una causa contro il matrimonio blindato AppleDeutsche Telekom. La partita non è ancora conclusa ma è probabile che, dopo la Francia, anche la Germania costringa Apple ad aprire ad altri operatori la sua ultima meraviglia tecnologica. Una politica quella di Apple – quella di distribuire IPhone nei vari paesi con una sola compagnia telefonica – dettata dalle prospettive di altissimi guadagni: Steve Jobs, grazie ad IPhone con il lucchetto, chiede ai vari operatori partner (At&T per gli Stati uniti, Orange per la Francia, O2 per l’Inghilterra) una percentuale sul traffico generato dai cellulari della Mela Morsicata. Cosa succederà in Italia? Apple non ha ancora trovato un accordo con Telecom, l’unica compagnia telefonica ad avere la rete Edge (IPhone non ha la tecnologia Umts…) ma il problema si riproporrà, con tutta probabilità, anche nel nostro Paese. Ufficialmente, l’accordo è sfumato a causa delle mancate garanzie di Copertino sulle quantità di IPhone da consegnare ai negozi, ma non è escluso che la questione riguardi anche le royalty. In linea di massima il Garante per le comunicazioni non vieta i cellulari con il lucchetto (è già successo) salvo pagare una somma o, addirittura, gratuitamente dopo 18 mesi ma a complicare le cose c’è il decreto Bersani, lo stesso che ha cancellato i costi delle ricariche, il quale permette al cliente di recedere dal contratto con un preavviso di 30 giorni. Rimane da capire se la via di fuga riguarda il solo contratto telefonico o anche l’apparecchio. Insomma un bel rebus che, con tutta probabilità, concorrerà a posticipare l’arrivo in Italia di IPhone. Ad eccezione di quei pochi fortunati che se lo sono fatto portare dagli States. E a questo proposito, IPhone sarà sul mercato francese a partire dal 29 novembre. La Francia, così come l’Italia, fanno parte dell’Unione europea dove è sancito il diritto di libera circolazione delle merci… ∞

1 Commento

Archiviato in Apple, Attualità, Economia, Media, Mondo, Musica, Tecnologia, telefonia, Video, Web, YouTube

Una risposta a “Il “nein” tedesco all’IPhone con lucchetto

  1. Pingback: IPhone sbloccato in Germania a 999 euro « Carta Straccia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...