Forleo davanti ai giudici di Brescia

Clementina ForleoPer un giorno si sono invertiti i ruoli e da giudice, la dottoressa Clementina Forleo (gip di Milano) si è ritrovata sotto inchiesta. Ieri la magistrata milanese ha risposto alle domande dei colleghi di Brescia dopo la decisione del Csm di aprire un procedimento disciplinare nei suoi confronti. A Clementina si rimproverano i giudizi espressi nei provvedimenti firmati nell’ambito dell’inchiesta Antonveneta nei riguardi di Massimo D’Alema & soci. Lei li ha definiti complici di un disegno criminoso, giudizio che spetta ai giudici del tribunale e non ad un gip, il cui compito è di valutare se gli elementi raccolti dalla procura sono sufficienti a sostenere il giudizio. L’ho già scritto e quindi posso ripeterlo: la Forleo  avrebbe dovuto astenersi dal pronunciare “giudizi” ma, soprattutto, ad avviare il polverone mediatico sulla sua persona. Lascerà il suo incarico di giudice delle indagini preliminari a Milano per altro ufficio.  ∞

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Banche, Cronaca, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...