Rai: Saccà si autosospende, la politica no

Agostino Saccà, autosospeso L‘inchiesta dei magistrati napoletani su tv e mercato dei voti, rivelata da Repubblica, costa il posto al direttore di Rai Fiction, Agostino Saccà. In mattinata lo aveva scaricato il presidente della televisione di Stato, Petruccioli: “Non può restare al suo posto”. Ieri, Saccà aveva denunciato l’accanimento nei suoi confronti ,dovuto – a suo dire – per la dichiarata appartenenza a Forza Italia. Mentre il Cavaliere la butta subito in politica (“Vogliono sabotare il dialogo”), il presidente Napolitano esorta ad abbassare i toni (“Rispetto tra magistratura e politica”). Credo che, al di là dell’esito dell’inchiesta di cui non dispongo di documenti di prima mano, ritorni il problema di sempre: l’ingerenza dei partiti politici dentro la Rai. Fuori i partiti dalla Rai perché stanno facendo da sempre male all’azienda e arrecano ai noi, loro primi editori grazie al canone, un danno. Dentro quell’azienda – come in molte altre realtà italiana – non vale la meritocrazia o la professionalità, bensì l’appartenenza ai partiti che vedono, decidono e dispongono per loro. Non è democrazia. ∞

ps. Nel frattempo, la procura ha fatto perquisire la casa di Beppe D’Avanzo, autore dello scoop. Complimenti a D’Avanzo.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Centrodestra, Cronaca, Governo, Media, Televisione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...