Il capo ti spia… cambia email

La posta elettronica violata

 Il datore di lavoro o il tuo dirigente può leggere in modo del tutto legittimo le email aziendali dei dipendenti, a patto che l’azienda abbia imposto la comunicazione della password del computer e della posta al superiore gerarchico. A stabilirlo è la Corte di Cassazione che ha confermato la sentenza di assoluzione decisa dal Tribunale di Torino  nei confronti di un datore di lavoro che aveva letto le e-mail aziendali di una dipendente. La donna era stata licenziata in seguito proprio a causa dei contenuti della posta elettronica.

La decisione è sorprendente. Sacro il principio che sancisce l’allontanamento del dipendente che agisce contro gli interessi dell’azienda, ci si domanda se il rapporto di forza – ad esempio, al momento dell’assunzione – sia equilibrato fra datore di lavoro e dipendente (pronto a sacrificare la privacy per il posto fisso…) oppure dell’uso seriale che un superiore potrebbe decidere nei confronti del subalterno che così si vedrebbe privato della riservatezza, altro principio riconosciuto ad una persona umano. Io non gradirei l’intrusione del capo nel mio computer, dentro cui custodisco anche cose riservate, certo non contrarie all’azienda per cui lavoro ma pur sempre private.  Certo posso attivare una casella di posta elettronica di uno dei tanti operatori della rete, ma l’escamotage non salva il diritto violato.

Il Grande Fratello sempre più presente non ha bisogno certo dei giudici per metterci sotto la sua lente di ingrandimento. ∞

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Media, Tecnologia, Web

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...