Archivi categoria: Media

Bernabè vs Blogger: 6-0, 6-0

Ore 17.35. Finito il MartCamp tra l’ad Telecom Italia, Franco Bernabè e i blogger italiani. Risultato (in)atteso: 6-0, 6-0. A favore del primo. Era l’appuntamento cool della prima giornata di BlogFest di Riva del Garda. Luca De Biase modera, la platea sussurra, l’ad va sul velluto. Gaspar resta in piedi. La ciliegina sulla torta? L’ultima domanda/invocazione di Marco Camisani Calzolari: “Dottor Bernabè mandi i suoi dello scouting tra noi, qui ci sono molti che hanno delle ottime aziende con ottimi prodotti…”. Quando è troppo è troppo. E il bigliettino da visita? ∞

ps. La mia vena critica è che da anni leggo i top blogger scrivere peste e corna su Telecom ma davanti all’ad tutti (o quasi) si trasformano da incendiari a pompieri. Lo sport più diffuso in Italia dopo il calcio (anch’esso parlato).

Leggo da Paolo’s Italian Weblog

Annunci

4 commenti

Archiviato in Attualità, blog, Cronaca, Media, Tecnologia, telefonia, Web

Il “soprasso” di Bernabè ai danni dei blogger

La sala ascolta l'ad Bernabè a Riva del Garda

La sala di Riva del Garda ascolta l'ad Bernabè in collegamento da Rovereto: occasione persa

“Lasciatemelo dire: la scalata a Telecom Italia, con l’indebitamento dell’azienda, è stato un delitto…”. L’ad Franco Bernabè supera a destra (la politica non c’entra) i blogger italici, un po’ timidi. Come dire, chiarezza e coraggio delle idee. A prescindere dalle opinioni personali. ∞

1 Commento

Archiviato in Cronaca, giovani, Media, Social Network, Tecnologia, Web

Concorrenza Taiwan all’iPhone

La sfida ad Apple e all’iPhone arriva da Taiwan, dove Htc ha presentato il suo modello Diamond Touch. Design modernissimo con sistema operativo Windows mobile 6.1., l’ultimo nato è caratterizzato da dimensioni compatte, dalla navigazione Internet e dall’interfaccia tridimesionale TouchFlo 3D. Htc offre una navigazione Internet in connettività wireless con velocità paragonabile a quella broadband con Hsupa e Hsdpa che viaggia a 7.2 Mbps. ∞

Lascia un commento

Archiviato in America, Apple, Asia, Carta Straccia Blog, Economia, Media, Social Network, Tecnologia, telefonia, Web

L’iPhone arriva in Italia

Ora è ufficiale: l’iPhone arriverà a breve in Italia. Tre le novità di un annuncio già anticipato: non sarà un solo gestore a commercializzare il telefonino della melamorsicata,  l’apparecchio avrà una connettività 3G, a larga banda e di terza generazione, e – terza novità – avrà una forma leggermente diversa dagli attuali, disponibile nelle versione da 8 e 16 Gb.

In Italia, l’iPhone sarà venduto contemporaneamente, probabilmente a partire dall’estate, da Telecom, con il  marchio Tim, e Vodafone, le quali dovranno ora proporre (o concordare) delle tariffe internet flat, per un apparecchio che, viste le caratteristiche, sarà sempre “always on”.

Entrambe i gestori hanno già firmato l’accordo, anche se Vodafone ha incluso il mercato italiano in un’intesa che prevede la vendita anche in Australia, Repubblica Ceca, Egitto, Grecia, Italia, India, Portogallo, Nuova Zelanda, Sudafrica e Turchia. Con tutta probabilità è l’estensione dell’accordo – che copre un bacino di  utenti di quasi un miliardo di persone, a far rientrare sul filo di lana Vodafone nel mercato italiano che pareva destinato in esclusiva a Telecom. Attualmente l’iPhone è in commercio dal 2007 in sei paesi: Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Irlanda e Austria.

La possibilità di sfruttare la larga banda garantirà di sfruttare appieno i nuovi servizi, già sviluppati da terze parti e disponibili nella rete, fino ad oggi limitati da una connessione Edge, troppo lenta (ma più economica). ∞

Lascia un commento

Archiviato in Apple, Attualità, Carta Straccia Blog, Costume, Economia, Europa, iTunes, Media, Social Network, Tecnologia, telefonia, Video, Web

iTunes Store, lo spettacolo inizia

Da qualche ora sul sito americano di iTune Store è possibile pellicole delle principali major cinematografiche per la distribuzione di film di primissima visione (relativamente al mercato home video, e quindi con qualche mese di ritardo rispetto all’uscita nelle sale) in contemporanea con la loro pubblicazione in dvd. Pellicole come come «Juno», «American Gangster» o «Io sono leggenda» sono disponibili al prezzo di 14 dollari e 99 centesimi: solo cinque dollari in più rispetto ai film del catalogo di iTunes, che comprende film anche recenti ma non nuovissimi e circa la metà rispetto al prezzo di vendita dei normali dvd.

L’iniziativa di Apple che mira al monopolio dei film, dopo quello della musica, è di offrire ai propri utenti un’offerta in grado di concorrere con i big del noleggio: Blockbuster o Netflix. ù

Nel negozio virtuale della società della mela morsicata, sarà possibile scegliere tra i film distribuiti da Warner, 20th Century Fox, Walt Disney, Paramount, Universal, Sony Pictures Entertainment, Lionsgate, Image Entertainment e First Look.

Buona visione. ∞

Lascia un commento

Archiviato in America, Apple, Attualità, Carta Straccia Blog, Costume, Cronaca, cultura, iTunes, Media, Musica, Tecnologia, Televisione, Video, Web

Grillo e i giornalisti, un paio di firme le farei…

Da giornalista sul V2-Day di Beppe Grillo a sostegno dei tre referendum per l’abolizione dei finanziamenti pubblici all’editoria, per l’abolizione dell’Ordine dei giornalisti e della legge Gasparri: un paio di firme le metterei pure io. ∞

2 commenti

Archiviato in Attualità, blog, Carta Straccia Blog, Centrodestra, Centrosinistra, Cronaca, cultura, Europa, Giornalismo, Lavoro, Media, Politica, Rai, Tecnologia, Televisione, Video, Web, YouTube

Una festa blog (e non solo) in Riva al Lago

A metà settembre Riva del Garda ospita BlogFest 2008: tre giorni di incontri, barcamp e… sano divertimento. Non male, sarà la volta buona che andiamo a presentare qualcosa: social network in Trentino? Probabile. Ci stiamo lavorando da due anni con Ket ed altri amici. Tra questi anche Gnuband. ∞

Lascia un commento

Archiviato in blog, Carta Straccia Blog, Media, Tecnologia, Video, Web